Blog

Come mantenere pulita una moquette?

13 ottobre 2017

Una moquette correttamente manutenuta è una pavimentazione tessile destinata ad accompagnarvi per lungo tempo nel comfort della vostra casa. Come ogni elemento d’arredo, anch’essa ha ovviamente specifiche necessità – sebbene non così tante come si potrebbe pensare. Una moquette di ottima qualità, infatti, offre già una serie di vantaggi (quali la resistenza all’usura, l’idrorepellenza, l’indeformabilità e via discorrendo) che contribuiscono a diminuire esponenzialmente il livello di manutenzione.

Tuttavia, quel che è certo è che chiunque abbia una pavimentazione tessile in casa sa perfettamente di doverla mantenere pulita.

Come ottenere questo risultato garantendo al contempo l’inalterabilità delle qualità che rendono la nostra moquette tanto speciale?

Il primo consiglio per mantenere pulita la moquette è, semplicemente, quello di passarvi molto spesso l’aspirapolvere. Con molto spesso intendiamo due o tre volte alla settimana. In questo modo, in maniera agevole e rapida eviterete innanzitutto che polvere e sporcizia si accumulino nel tessuto danneggiandone non soltanto la funzionalità, ma anche l’aspetto.

Potrete poi procedere al lavaggio a secco della moquette, con l’obiettivo di ravvivarla e di eliminare eventuali acari. Per fare ciò, non dovrete fare altro che spargere del bicarbonato sull’intera superficie della vostra pavimentazione tessile, lasciarlo assorbire per qualche minuto e passarvi poi l’aspirapolvere. Con il minimo investimento e uno sforzo assai contenuto avrete ottenuto anche il risultato di eliminare eventuali cattivi odori!

Che fare invece se desiderate lavare la vostra moquette? Come procedere al meglio?

Il lavaggio della moquette è un trattamento periodico imprescindibile finalizzato essenzialmente all’eliminazione di eventuali macchie e, più in generale, al trattamento e alla manutenzione delle aree della superficie tessile sottoposte a un maggiore traffico.

Per effettuare un lavaggio professionale della vostra moquette potete senz’altro rivolgervi alla competenza e all’esperienza di imprese specializzate, che opereranno con l’ausilio non soltanto dei migliori prodotti, ma anche di attrezzature professionali quali l’idropulitrice o la macchina lavasciuga.

Se, al contrario, volete lavare personalmente la vostra moquette, è essenziale utilizzare apposite schiume a secco che, una volta spruzzate sulla superficie della pavimentazione tessile, potranno essere aspirate ad azione assorbente avvenuta. In alternativa, la vostra moquette può essere spazzolata con una soluzione di acqua e shampoo specifico.

Un consiglio: attenzione a non impregnarla troppo! Ricordate inoltre di farla asciugare accuratamente in modo da scongiurare la comparsa di fastidiose muffe.

Per concludere, al fine di garantire una pulizia adeguata della vostra pavimentazione tessile, vi suggeriamo di rivolgervi al produttore – che potrà fornirvi tutte le specifiche necessarie a comprendere quale intervento possa davvero permettervi di ottenere il migliore risultato.